logo

IC San Marco Argentano

Via Vittorio Emanuele III n°16 – San Marco Argentano (CS)

Sei in > Manifestazioni Secondaria di I Grado

19.02.2018 – Rappresentazione teatrale “Il Posto dei Sogni” – liberamente ispirato a “I giganti della montagna” di Luigi Pirandello.

Fase conclusiva Progetto PON 2014/2020  “ Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio”.  Moduli:

1. Arte, scrittura creativa, teatro: “La scuola in palcoscenico” (laboratorio di didattica teatrale)

2. Modulo formativo per i genitori: “Facciamo teatro insieme: generazioni a confronto…”

 

                                 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


04.06.2018Drammatizzazioni – Corsi tempo prolungato

A cura del Prof. Ruggiero De Rosa:

L’Isola del TesoroR. L. Stevenson

Personaggi:

Jim Hawkins: Tommaso Fasano

Il narratore: Elisa Miele

Padre di Jim: Alessio Costabile

Cavaliere Trelawney: Federica Formoso

Dottor Livesey: Aurora Cipolla

Capitano Smollet: Maria Pia Maierà

Il marinaio Grey: Sabrina Borrelli

Ben Gunn: Stefano Iusi

Billy Bones detto “il capitano”: Simone Petrassi

 

I Pirati:

Cane nero: Francesco Pio Ruffino

Pew il cieco: Gino Mariotta

Wallace: Alessio Beckit

Johnny: Vincenzo Ciardullo

George: Alessio Beckit

Hands: Ester Pauselli

Morgan, Dick: Vittorio Pio Esposito

O’Brien: Vincenzo Ciardullo

Long John Silver detto “barbecue”: Mariateresa Maiolino

Voce fuori campo del pappagallo: Tommaso Fasano

    

 

 

 

 

 

 

 

 

A cura della Prof.ssa Anna Lauria:

Il Malato ImmaginarioMoliere

(Atto terzo – scena terza)

Antonietta: Bianca Greco

Argan: Raimondi Mario Antonio

Beraldo: Fiore Salvatore

 

 

 

 

 

A cura della Prof.ssa Teresa Squeglia

La Patente – atto unico di L. Pirandello

Lo iettatore: Gianpaolo Langella

Il giudice D’Andrea: Elisa Colistro

Marranca: Francesco Di Cianni

Rosinella: Emanuela Sagula

I due giudici: Lorenzo Rizzuto e J.P. Pasahol

La commedia è stata preceduta da un quadro scenico introduttivo che ha avuto come sottofondo musicale la canzone “Brucia la terra” cantata da Mariadele Langella e Martina Ferraro.

  

 

 

 

 


24.05.2018 – Concorso musicale

Il concorso musicale nazionale “Danilo Cipolla” organizzato dall’Istituto Comprensivo di Cetraro presso il palazzo Ciro Del Trono, ha visto la partecipazione degli allievi Beatrice Avolio, Francesca Cipolla, Paride Chiaselotti e Serena Russo, della classe di pianoforte del Prof. Giuseppe Baffi. Gli allievi della nostra scuola si sono distinti vincendo tre primi premi e un secondo premio. 

  

 

 

 

 


21.12.2018 – Concerto di Natale

“Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime” (V. Hugo)

L’Istituto Comprensivo “V. Selvaggi”, prima delle vacanze natalizie, ha voluto onorare il consueto appuntamento con il Concerto di Natale tenutosi giorno 21 dicembre, alle ore 17:00, nella Palestra della Scuola Secondaria. L’obiettivo precipuo è stato quello di rendere protagonisti gli allievi, i quali, dinanzi ad una sala gremita di spettatori, si sono esibiti con disinvoltura in un’equilibrata alternanza di musica e di riflessioni sul Santo Natale.

Gli allievi, magistralmente guidati dai docenti di strumento (proff. S. Amato- G. Baffi- L. Grosso e J. Kyjovsky)  e di musica, prof.ssa A. Graziano, hanno riscaldato l’ambiente e i cuori dei partecipanti con canti natalizi e brani eseguiti con diversi strumenti: fagotti, flauti, diamoniche, violini, violoncelli e pianoforte.

La serata è stata ricca di emozioni e di commozione di fronte a tanta giovane bravura, ripagata con scroscianti e meritati applausi.

La musica, con il suo linguaggio universale, ancora una volta è riuscita, con l’ausilio dei ragazzi, a raggiungere e a far vibrare le corde dell’animo di ognuno.


16.12.2017 – Convegno “Conoscere il falso benessere per superare le dipendenze”

Il 16 dicembre, alle ore 10.00, nella palestra dell’Istituto Comprensivo “V. Selvaggi”, si è tenuto il Convegno “Conoscere il falso benessere per superare le dipendenze” indetto dall’Associazione Gli Amici del Cuore di San Marco Argentano. Scuola, Territorio e Famiglia ancora una volta insieme, al fine di contribuire a garantire un futuro migliore e più sicuro ai nostri giovani. Proprio ai giovani è stato affidato, infatti, il compito di “accogliere” i presenti con la canzone “Il cerchio della vita”, eseguito dagli alunni del coro “Selvaggi”.

Il benessere vero lo si può raggiungere soltanto avendo come obiettivi valori precisi e chiari, che scuola e famiglia devono condividere, affinché possano educare e guidare i ragazzi a vivere in sicurezza nella società”. E’ con queste parole che la Dirigente, dott.ssa Antonietta Converso, introduce la tematica del Convegno e dà ufficialmente il benvenuto ai presenti: i relatori, dott. Domenico Cortese (Psichiatra e Direttore Ser.T di Castrovillari) e dott.ssa Maria Francesca Amendola (Psicologa-Responsabile Servizio Alcologia A.S.P. di Cosenza), il Presidente dell’Associazione “Gli amici del cuore”, dott. Onorio Giovane, il Vescovo, monsignor Leonardo Bonanno, il Sindaco, dott.ssa Virginia Mariotti, la rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri, le classi prime del Liceo “P. Candela” di San Marco Argentano e le classi terze della Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo di Fagnano Castello.

Il Presidente dell’Associazione, dopo aver sottolineato la valenza formativa di tale convegno e ringraziato la Dirigente per la disponibilità e la collaborazione profusa nell’organizzazione di tale evento, invita il dott. Cortese a prendere la parola. Promotore di molte attività rivolte agli studenti, finalizzate alla prevenzione dei comportamenti a rischio, lo psichiatra si rivolge direttamente ai giovani con disinvoltura e con linguaggio semplice e chiaro, catturando sin da subito la loro attenzione. Conoscere i rischi, che le tossicodipendenze provocano all’organismo umano e i fenomeni precoci con cui oggi le varie dipendenze entrano nella vita dei ragazzi, ha suscitato tra i presenti giusta preoccupazione. Il dott. Cortese, visibilmente vicino al mondo adolescenziale, che considera non solo un periodo di turbamenti, ma soprattutto un periodo di grandi potenzialità e di creatività, termina il suo intervento rivolgendo agli studenti l’augurio di poter conservare nel tempo una mente sana, affinché permetta loro di poter ricordare il più a lungo possibile le cose più belle degli anni adolescenziali.

La seconda parte del Convegno è stata affidata alla dott.ssa Amendola la quale ha parlato ai ragazzi dei problemi causati dall’alcol, dalla cattiva comunicazione del marketing e dalle dipendenze da gioco d’azzardo. Per impedire che i giovani cadano in balia di questi pericoli, sottolinea la relatrice, occorre una presenza vigile della famiglia, della scuola e degli Enti territoriali. A tal riguardo, il Sindaco fa presente di aver già accolto il Protocollo d’Intesa, disposto dal Prefetto di Cosenza, atto a disciplinare l’apertura delle sale da gioco nel territorio e a regolamentare la vendita di alcolici, proprio perché consapevole del pericolo e della dannosità delle dipendenze dell’alcol e del gioco sui giovani, che rappresentano il futuro. L’espressione “I giovani sono il nostro futuro” è stata ripresa anche dalla Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Fagnano Castello, dott.ssa Aloise, la quale ringrazia e ribadisce la necessità di educare i ragazzi all’utilizzo consapevole delle conoscenze, che già possiedono, sull’uso dei social della rete in generale.

Il Convegno si appresta a conclusione con i saluti del Vescovo, il quale porge ai presenti gli auguri di un sereno Santo Natale e ricorda di usare il cuore, per offrire aiuto incondizionato a chi ne ha bisogno.

La Dirigente Converso, prima di salutare e ringraziare quanti intervenuti, alla luce di quanto emerso nel corso dell’interessante Convegno, raccomanda vivamente agli adulti di colmare il malessere dei giovani di oggi con la vicinanza e con l’affetto.


02.12.2017 – “Amici del Cuore di San Marco Argentano – cerimonia di consegna defibrillatori”


01.12.2017 – “Facciamo l’albero al Museo”

L’Istituto Comprensivo “U. Chimenti-V. Selvaggi” ha anticipato l’atmosfera natalizia aderendo all’iniziativa “Facciamo l’albero al Museo”.

Giorno 1 dicembre, le classi V^ A della Scuola Primaria e I^B della Secondaria di I grado, muniti di bigliettini augurali e disegni natalizi, con i loro sorrisi hanno sfidato l’uggiosità della giornata partecipando festosamente all’addobbo dell’albero, posto davanti al Museo Diocesano di S. Marco Argentano.

La manifestazione si è svolta inizialmente all’interno dei locali del Museo, dove i giovani allievi hanno ascoltato con interesse la storia di S. Nicola, raccontata loro dalla dott.ssa Tiziana Prezio, e successivamente in piazza “V. Selvaggi”, per la decorazione vera e propria dell’albero di Natale.

L’atteggiamento composto degli alunni, unito alla loro emozione e alla gioia di sentirsi protagonisti attivi, ha contribuito a rendere tale esperienza un momento di unione e di condivisione di importanti riflessioni.